Il Paguro - piccola casa per giovani europei
agrorinasce

logo agrorinasce comuniIl Consorzio Agrorinasce

Agrorinasce s.c.r.l. – Agenzia per l’innovazione, lo sviluppo e la sicurezza del territorio è una società consortile con capitale interamente pubblico costituita nel mese di ottobre del 1998 da 4 Comuni (Casal di Principe, Casapesenna, S. Cipriano d’Aversa e Villa Literno) allo scopo di rafforzare la legalità in un’area ad alta densità criminale. Nel mese di ottobre 2005 alla società Agrorinasce hanno aderito altri due Comuni limitrofi: S. Marcellino e S. Maria La Fossa. La compagine societaria attuale è, pertanto composta da 6 Comuni. Il sito internet www.agrorinasce.org documenta tutte le attività svolte.

La sede legale è presso il Comune di S. Cipriano d’Aversa, mentre la sede operativa è a Casal di Principe, presso “l’Università per la legalità e lo sviluppo”, primo bene confiscato alla camorra a Casal di Principe recuperato e valorizzato per fini sociali e istituzionali nell’anno 2000 dalla società Agrorinasce, grazie ai fondi previsti dal POM Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno, QCS 1994-99, di cui è Autorità di Gestione il Ministero dell’Interno.

La società, infatti, è stata beneficiaria finale e soggetto attuatore del primo progetto pilota a livello europeo di rafforzamento della legalità in un’area ad alta densità criminale a valere sul citato POM Sicurezza QCS 1994-99 per l’importo complessivo di circa 3 milioni di euro.

Successivamente nel biennio tra il mese di maggio 2006 e giugno 2008, la società stessa è stata beneficiaria finale del progetto pilota denominato ‘Terra di Lavoro: Legalità e Sviluppo’ nell’ambito del PON Sicurezza per lo sviluppo del Mezzogiorno QCS 2000/06, con una dotazione finanziaria di circa 3,8 milioni di euro. Attualmente è beneficiaria di ulteriori tre progetti di recupero ad uso sociale di beni confiscati alla camorra finanziati dal PON Sicurezza Obiettivo Convergenza 2007-2013 per ulteriori 3 milioni di euro.

La società è stata beneficiaria anche di molteplici interventi finanziati dalla Regione Campania nel recupero di beni confiscati alla camorra, nel­la realizzazione di progetti di sicurezza urbana e di aiuto alle vittime innocenti della criminalità.

View the embedded image gallery online at:
http://ilpaguro.eu/chi-siamo/agrorinasce#sigFreeId31f823dab5

Le principali attività di Agrorinasce possono sintetizzarsi in quattro aree di intervento:

  1. diffusione della cultura della legalità (es. realizzate annualmente iniziative di animazione nelle scuole e di solidarietà e di assistenza alle vittime della criminalità, cicli di seminari sui temi della legalità e dello sviluppo in collaborazione con istituzioni universitarie, ordini professionali ecc…);
  2. promozione e sviluppo dell’impresa (es. realizzazione e gestione di un’area attrezzata per le imprese in S. Cipriano d’Aversa, sportello creaimpresa, area PIP di San Cipriano ecc..);
  3. infrastrutture sociali e attività culturali (es. realizzazione di una piscina comunale a Casal di Principe, centri sociali e biblioteche nei Comuni soci, il Teatro Comunale di Casal di Principe, il Parco della Legalità di Casapesenna, il Parco della Legalità di San Cipriano d’Aversa ecc..);
  4. recupero e gestione di beni confiscati alla camorra (attualmente sono nella disponibilità di Agrorinasce oltre 60 beni confiscati alla camorra di cui 21 finanziati con fondi della Regione Campania (10), del Ministero dell’Interno (7), di Agrorinasce, dei Comuni soci e delle cooperative (4).

In considerazione del luogo in cui opera e del pericolo di infiltrazioni, Agrorinasce ha stipulato un ‘protocollo di legalità’ con la Prefettura di Caserta per il controllo antimafia di tutti gli affidamenti di incarichi e di lavori promossi dalla società per la realizzazione di tutti i progetti.

Seguici su facebook

Cerca nel sito